Social Media Expert

Consulenze Web Marketing, corsi e un blog per tutti gli appassionati di Social Media.

Google non misura l’autorevolezza del tuo sito (Domain Authority)

Google non misura l’autorevolezza del tuo sito (Domain Authority)

Durante un Hangout che si è tenuto il giorno 11 giugno, John Mueller, il noto webmaster trends analyst di Google, ha dichiarato che Google non utilizza alcun tipo di metrica per determinare l’autorevolezza di un sito. Un’affermazione del genere potrebbe far cadere dalla sedia molti studiosi della SEO e anche qualche esperto ma, in realtà, non si sta dicendo niente nuovo, già più di un anno fa, lo stesso Mueller aveva rilasciato una dichiarazione in tal senso. Per comprendere meglio di cosa stiamo parlando, andiamo a ripercorrere questa storia dal principio. Cosa ha dichiarato John Mueller: La dichiarazione è stata rilasciata durante questo Hangout: John Mueller, con la sua affermazione, ha voluto rispondere ad un utente che sosteneva che l’authority del suo sito è stata penalizzata dal june 2019 Core

Continua a leggere
Rilasciato “June 2019 Core Algorithm Update”: cosa fare?

Rilasciato “June 2019 Core Algorithm Update”: cosa fare?

Ebbene si, pensavate che Google avesse già terminato i suoi aggiornamenti? Invece di no, arriva il June 2019 Broad Core Algorithm Update. Dopo i tanti cambiamenti portati dal “Media Update“, e dopo gli assestamenti del “March 2019 Core Update” è già arrivato un nuovo importante aggiornamento che promette di portare ulteriori novità. Come potete leggere dall’immagine di seguito, l’annuncio è arrivato il 2 giugno e ha subito scatenato commenti su Twitter e fermento tra i blogger, tanto da convincere Google a rilasciare un secondo Tweet. La prima novità che però dobbiamo notare subito è che Google, questa volta, ha fornito da subito il nome del suo nuovo aggiornamento, ovvero June 2019 Core Algorithm Update. Questa scelta probabilmente è diventata “Standard” dopo il caos causato dall’aggiornamento di marzo, soprannominato in una

Continua a leggere
L’importanza del “Valore aggiunto” per la SEO

L’importanza del “Valore aggiunto” per la SEO

SEO significa “Search Engine Optimization”, ovvero “Ottimizzazione per i motori di ricerca”, ma cosa bisogna ottimizzare? E perché? Ciò che bisogna ottimizzare sono le pagine di un sito web, sia dal punto di vista del codice che dal punto di vista della qualità del contenuto. Il motivo per cui ogni azienda è interessata a tutto questo è perché Essere in prima pagina su Google significa vendere Usare l’analisi della SERP come tecnica SEO Una delle tecniche più semplici (si fa per dire) utilizzate nella SEO è quella di analizzare la SERP. In poche parole, inserendo una parola chiave qualsiasi nel motore di ricerca, si analizzano i primi 10 risultati, in quanto sono quelli ritenuti “Migliori” dagli utenti e quindi da Google. Una volta analizzati, si cerca di realizzare un contenuto

Continua a leggere
Cosa significa YMYL?

Cosa significa YMYL?

YMYL significa “Your Money, Your Life”, ovvero “I tuoi soldi, la tua vita”, ma in realtà si può tradurre con la celebre frase “O la borsa o la vita”. Si tratta di un termine usato per identificare contenuti web, pagine o siti, salito alla ribalta a seguito delle “Quality Raters General Guideline” rilasciate da Google il 20 luglio del 2018. Bisogna però evidenziare che le pagine YMYL sono diventate oggetto di particolari attenzione da parte dei SEO proprio a seguito del “Medic Update”. Proprio dopo l’aggiornamento rilasciato da Google il 1° agosto 2018, infatti, molti SEO hanno notato che tra le pagine più colpite ci sono state proprio le YMYL. Ci tengo a precisare però che non sono state colpite tutte le pagine YMYL, ma solo alcune. Cosa sono le

Continua a leggere
Cosa sapere sul March 2019 Core Update tra speculazioni e fatti

Cosa sapere sul March 2019 Core Update tra speculazioni e fatti

Google ogni anno lancia diversi aggiornamenti, alcuni poco importanti, alcuni molto, come è successo il 1° agosto 2018 e il 12 marzo 2019. La particolarità di questi 2 aggiornamenti è stata che Google, pur riconoscendoli ufficialmente, non ha chiarito come affrontarli. In particolare, per il12 marzo, ha parlato di “Broad Core Update”, ovvero di un aggiornamento che impatta direttamente sulla SERP. Come nel caso del 1° August update, la direttiva principale è quella concentrarsi sulla qualità del proprio sito, ma intanto le speculazioni si moltiplicano. Per cercare di fare un po’ di chiarezza, soprattutto per chi ha visto penalizzato il proprio sito web, ho deciso di scrivere un articolo che raccoglie praticamente tutte le notizie diffuse a riguardo. I primi effetti Nei giorni immediatamente successivi al rilascio dell’aggiornamento, 13-14 marzo

Continua a leggere
March 2019 Core Update: l’aggiornamento di Google del 12 Marzo

March 2019 Core Update: l’aggiornamento di Google del 12 Marzo

Tra il 12 e il 13 marzo 2019 Google ha confermato l’arrivo di un altro importante aggiornamento del suo algoritmo. Il termine preciso è stato “Google Broad Core”, lo stesso utilizzato per il “Medic Update” per intenderci. Il nome dato a questo aggiornamento, dagli addetti ai lavori, è stato in un primo momento “Florida 2 Update”, che riprende il nome di un precedente aggiornamento del 2003 che andò a colpire le “SEO strategy anni ’90”. In particolare Florida segnò una notevole perdita di traffico per tutti quei siti che utilizzano contenuti e link spam per manipolare la SERP ma, almeno per ora, l’algoritmo originale e questo aggiornamento non sembrano avere alcuna relazione. Il dibattito sul nome ha talmente appassionato utenti e SEO expert che Google ha deciso di intervenire, fornendo

Continua a leggere