L’Italia è famosa in tutto il mondo per l’arte, il mare, le spiagge e la cucina, ma uno dei piatti più famosi nel mondo è sicuramente la nostra pizza.

Che sia la pizza napoletana, con il suo inconfondibile bordo alto, o romana, più “Scrocchiarella” e sottile, la pizza è amata sia dagli italiani che da tanti turisti stranieri. Oggi però è innegabile che questo tipo di settore sia ancora più competitivo che in passato, pertanto è necessario ricorrere a moderne strategie di comunicazione per promuovere la propria attività.

Nonostante la “Pizza” venga da una tradizione molto antica, con questo articolo voglio mostrare come anche per questo business è possibile utilizzare il web marketing e i social media.

Il Ristorante-Pizzeria

In questo articolo presenterò qualche strategia web marketing o “Best Practice” rivolta ai “Ristoranti-Pizzerie”, non a chi vende “Pizza al taglio”.
Per questo tipo di business realizzerò un altro articolo in futuro.

Obiettivo primario: la fidelizzazione

L’errore più grande che si possa fare nel web marketing è “Muoversi alla rinfusa”, investendo su vari canali senza prima impostare obiettivi e budget. Ovviamente l’obiettivo primario è sempre “Vendere il più possibile”, ma come?

Il vostro obiettivo primario deve essere fidelizzare il cliente, puntando a ottenere almeno un’ordine a settimana da ogni singolo cliente o famiglia.

Strategie web marketing

La parola “Strategia” non vi deve spaventare, in questo articolo cercherò, infatti, di presentare più che altro delle semplici attività da svolgere per pubblicizzare la vostra pizzeria.

Prendete tutto questo come “I primi passi da svolgere nel complicato mondo del web marketing”.

Aprire un profilo su Google myBusiness

Le attività locali non possono non avere un profilo su Google myBusiness, in quanto questo comporta comparire su Google Maps. Dovete fare in modo che tutti i residenti del quartiere, o chi decida di venire a mangiare nella vostra zona, trovi la vostra pizzerie insieme a tutte le altre.

Una volta creato il vostro profilo però dovrete anche fare i conti con le recensioni dei clienti.

Leggi anche “Come rispondere alle recensioni negative su TripAdvisor”.

Realizzare foto e video professionali delle pizze e del locale

Foto e video sono fondamentali per presentare il locale e il vostro menu. Le persone, se potranno vedere le vostre pizze su Google Maps, un sito web o su Facebook, saranno molto più invogliate a venire a mangiare da voi.

Anche un video può essere molto utile. Potreste per esempio far realizzare un video durante la preparazione di una delle vostre pizze più buone.

Oltre alle foto realizzate da un fotografo professionale, sono fondamentali le foto che i clienti condividono sui social o su Google Maps.

Creare un sito Web

Ogni tanto mi è capitato di voler vedere i siti di ristoranti e pizzerie nella mia città e, ogni volta, sono rimasto sorpreso di come ne venga sottovalutata l’importanza dai ristoratori.

Molte pizzerie, infatti, non hanno un sito web, mentre alcune si limitano a creare qualche pagina con foto e menu. Il motivo di questa situazione ritengo sia chiaro: che senso ha realizzare un sito web quando posso lavorare con Facebook o TripAdvisor?

Non dovreste chiedervi perché realizzare un sito web, ma cosa potete fare con un sito web.

Con un sito web potete, per prima cosa, monitorare il traffico che ricevete, ma anche comprendere quali siano le pagine più viste, quali siti portano più clienti, che dispositivi utilizzano i vostri clienti e così via.

Potrete anche raccogliere iscrizioni alla vostra newsletter o realizzare offerte dedicate.

Con un sito web, in poche parole, creerete campagne pubblicitarie molto più performanti.

Visita anche la pagina “Realizzazione Siti Web”.

Investire sul proprio marchio (Brand)

Come ho scritto all’inizio, la concorrenza è uno dei principali problemi di qualunque ristorante pizzeria quindi, per prima cosa, investite sul vostro brand. Per prima cosa create un nome accattivante ma semplice da ricordare, dopo di che attuate una serie di strategie per rendervi “Facili da ricordare”.

Iniziate, per esempio dalla scatola che usate per consegnare la pizza a domicilio, fate in modo che sulla superficie venga stampato il vostro nome. Poi, per esempio, create una “Pizza speciale” che porti lo stesso nome della pizzeria.

Leggi anche “Brand reputation: cos’è, cosa significa e come funziona”.

Investire nella Local SEO

Utilizzare la SEO per attività come le pizzerie è molto complesso, in quanto i vostri competitor, in un certo senso, sono grandi siti come TripAdvisor o anche Just Eat. Cercate quindi di partire da un obiettivo semplice, quello di comparire in prima pagina su Google scrivendo il nome della vostra pizzeria + il nome del quartiere.

Aprire una pagina Facebook e un profilo Instagram

Sembra banale scriverlo ma ci sono ancora persone che pensano di poterlo evitare.

Strategie Outbound (email, sms, WhatsApp e una’App dedicata)

Per fidelizzare i vostri clienti può essere molto utile l’utilizzo delle strategie di Outbound Marketing, come per esempio le email, gli sms, WhatsApp o addirittura la creazione di una App dedicata.

Ovviamente ricordatevi di usare queste tecniche in maniera non invasiva e nel rispetto della privacy degli utenti.

Rispondere sempre alle recensioni negative

Aprire una pagina Facebook o un profilo su Google myBusiness vi esporrà inevitabilmente alle recensioni negative.

Leggi anche “Come rispondere alle recensioni negative su TripAdvisor”.

Promuovere la consegna a domicilio

La consegna a domicilio è perfetta per fidelizzare il cliente, pertanto dovete promuoverla su tutti i vostri canali. Non dimenticate, inoltre, di creare offerte dedicate per single, coppie, famiglie e comitive di amici.

Realizzare offerte per feste ed eventi

I compleanni sono un grande business per la ristorazione, pertanto, anche in questo caso, dovete avere un’offerta dedicata e promuoverla sia sul sito che sui social media.

Proporre pizze originali (che la concorrenza non ha)

Differenziarsi dalla concorrenza è fondamentale, soprattutto in un mercato come quello del food dove, complice anche la televisione, i clienti sono sempre più esigenti.

Avere nel proprio menu le pizze classiche, margherita, marinara e simili, è ormai una scelta obbligata, ma dovete anche avere qualcosa che gli altri non hanno.

Molto importanti possono essere anche i formati, come la “Mini pizza” di 22 cm di diametro, la pizza con 4 gusti (divisa in 4 parti) o la pizza con il bordo ripieno.

Avere qualcosa che gli altri non hanno può aiutarti in uno dei vostri obiettivi principali: la fidelizzazione del cliente.

Creare campagne pubblicitarie anche per i turisti stranieri

Un altro target molto sottovalutato sono gli stranieri, nonostante siano sicuramente i più interessati a mangiare una vera pizza italiana. Non dimenticate quindi di creare anche una versione del vostro, e del menu, almeno in lingua inglese.

Inoltre, utilizzando Facebook, potete inviare delle offerte dedicate ai turisti, non solo stranieri, che sono di passaggio nella vostra città.

consulenza web marketing