Il “Guest post” non solo è un elemento molto importante di una qualsiasi strategia SEO, ma è anche fondamentale per fare link building.

Oggi sono molte le aziende che richiedono questo servizio, così come i blogger che lo offrono, ma i costi di tutto ciò non sono chiari in quanto non esiste un vero e proprio tariffario.

Basta qualche email per capire che i prezzi vanno dallo scambio merci alle percentuali sulle vendite, oppure dalla “Visibilità” a qualche migliaio di euro.

L’elemento più importante che stabilisce il prezzo di un guest è post è sicuramente il numero delle visite che riceve un sito, senza dimenticare le interazioni sui social e il mercato di riferimento. Ma non finisce qui.

Che cos’è un guest post

Il guest post è un articolo letteralmente “Ospitato”, quindi pubblicato, all’interno di un blog che non appartiene all’autore.

Coinvolge principalmente 3 attori:

  • Aziende: alla ricerca del servizio
  • Agenzie che offrono il servizio
  • Blogger che realizzano e/o permettono di pubblicare Guest post

Una volta pubblicato il guest post viene inserito un backlink al proprio sito: questo si chiama “Link building”.

Quanto costa realizzare un articolo

Il prezzo per la realizzazione dell’articolo è una parte molto importante del vostro budget e non va sottovaluto. Oggi infatti è possibile acquistare gli articoli “Un tanto al kg”, partendo da 3 euro fino a 100.

Quanto costa un articolo realizzato da un professionista?

Un articolo realizzato da un professionista, ovvero da un autore competente, costa tra i 20 e i 25 euro, ma se a questo si aggiunge la SEO, si può arrivare a pagare 50 euro un articolo tra le 350 e le 500 parole.

Conviene risparmiare il più possibile su un articolo?

Assolutamente no, pagare 3 euro un articolo non è mai un buon affare. Realizzare un articolo di qualità richiede almeno 2 ore, se ci si impiega di meno vuol dire che l’articolo è scritto male, copiato, tradotto da una lingua straniera o tutte queste cose insieme.

Come risparmiare senza rinunciare alla qualità?

Per risparmiare devi per prima cosa andare alla fonte, pagando direttamente chi realizza gli articoli. Oltre a questo però dovrai avere un consulente SEO per controllare gli articoli e stabilire insieme la linea editoriale. Questa soluzione può andar bene per le realtà più piccole, mentre una grande azienda, ovviamente, deve rivolgersi ad un’agenzia.

Hai bisogno di articoli per la tua azienda? Richiedi il mio servizio di “Realizzazione articoli”.

Quanto deve essere lungo un Guest post o un articolo in generale?

Le dimensioni, di un articolo, per molti sono sempre state un problema, ma negli ultimi tempi è stata fatta chiarezza. Le dimensioni non contano o meglio, bisogna scrivere il giusto.

A riguardo posso dire:

  • Non scrivere mai meno di 350 parole
  • Controllare sempre il rapporto testo/codice html della pagina
  • Verificare quanto hanno scritto i competitor

Come viene stabilito il prezzo per un guest post con backlink?

Come ho anticipato, il prezzo deve tener presente diversi fattori:

  • Traffico del sito
  • Parole chiave con le quali si è posizionati
  • Buyer persona
  • Frequenza di rimbalzo
  • Mercato di riferimento
  • Followers

Sotto le 100.000 visualizzazioni mensili è difficile ottenere più di 50 euro a guest post, ma non è detto. Se grazie alla SEO ti posizioni in prima pagina per parole chiave rilevanti in mercati come scommesse, banche, o il lusso in generale, puoi guadagnare molto di più, anche con poche visite complessive.

Se hai un’azienda e ti vuoi rivolgere ad un’agenzia, allora ti posso dire che i costi si aggirano tra i 20 e i 100 euro a “Guest post”.

Conviene lo scambio merci o essere pagati in base alle conversioni?

Può capitare di venir  pagati in “Prodotti”, attraverso il classico “Scambio merci” e in genere non è assolutamente male. Spesso infatti, il valore di mercato di un prodotto supera ampiamente i 50 euro.

Altre aziende invece preferiscono pagare a seconda delle conversioni generate dalla vostra pagina. Attraverso il monitoraggio dei link infatti è possibile sapere quante visite ha generato un blog, così come quanti acquisti sono stati effettuati da chi vi ha transitato. Anche questo metodo di pagamento non è male.

Conviene “essere pagati in visibilità”?

Indipendentemente da quante visite faccia il tuo sito al mese, se vieni contattato da un azienda che vuole pubblicare un guest post, significa che il tuo blog ha un valore.

Stabilito questo non devi svenderti come un musicista che suona gratis il sabato sera, devi chiedere un compenso, anche minimo, che in genere parte dai 50 euro.

Come ho scritto prima, essere pagati in “Scambio merci” può essere invece una soluzione valida, così come essere pagati in base alle vendite o conversioni generate.

Content marketing per aziende

All’inizio dell’articolo ho parlato di SEO e di link building ma, quando si parla di guest post, si parla anche di content marketing. Come ho già scritto in passato, il content marketing è una delle migliori strategie web marketing del mondo, e il guest post è solo una delle tante possibilità a disposizione.

Se sei interessato, puoi richiedere una consulenza per il content marketing.

consulenza web marketing