Come sto scrivendo in alcuni dei miei ultimi articoli, un vero influencer non vuole essere pagato, perché altrimenti perderebbe la sua indipendenza, ma allora come convincerlo a promuovere i nostri prodotti?

Il modo migliore per coinvolgere un influencer è quello di regalargli i vostri prodotti o servizi, molto semplice da capire come concetto ma non facile da attuare nella pratica.

Gli influencer più seguiti e apprezzati sul web infatti, ricevono ogni giorno decine, se non centinaia di richieste di collaborazione, e farsi notare tra quel marasma di email non è sicuramente facile.

Molto dipende dal tipo di prodotto che vendete e dal tipo di influencer che volete coinvolgere. Per esempio se avete un ristorante, sarà molto difficile avere a cena Madonna, ma se un cantante molto bravo registra su YouTube una cover di Madonna, e poi inizia a condividerla utilizzando le giuste hashtag e mention, avrà sicuramente qualche possibilità in più.

Non è facile fare esempi caso per caso ma spero di aver reso l’idea.

Un altro aspetto importante della vostra “tecnica di approccio” è sicuramente lo strumento utilizzato. Le email oggi giorno hanno poche possibilità di giungere a destinazione, mentre quello che sicuramente arriva è una mention, o delle hashtag ben posizionate.

Inoltre, se vendete prodotti fisici e trasportabili, cercate di rimediare un indirizzo valido e speditelo direttamente al vostro fantastico influencer.

Leggi anche: “Influencer Fantastici e dove trovarli”.

Ricordate una cosa importante, se un Influencer vi chiede un compenso per promuovere i vostri prodotti non c’è niente di male, ma in quel caso non state parlando più con un influencer, ma con un ambassador.

Articoli sull’influencer marketing

Vi lascio di seguito alcuni articoli per approfondire l’influencer marketing