La ricerca online di vini, oli e prodotti tipici è in costante crescita, ma cosa fanno le aziende italiane per sfruttare questo trend?

Mentre in questi anni ho potuto osservare la nascita di nuovi “distributori online” di prodotti tipici, continuo a constatare la noncuranza di moltissimi produttori che preferiscono appoggiarsi a terzi, piuttosto che sviluppare in prima persona delle strategie web marketing efficaci.

Ad ogni modo, questo articolo è stato scritto per illustrare in maniera sintetica alcune delle principali strategie di marketing online che è possibile attuare per vendere prodotti tipici sul web.

1 – Realizzare un sito eCommerce professionale

La prima cosa da fare se si vuole vendere online è realizzare un sito eCommerce professionale, il cui costo minimo si aggira intorno ai 2000 euro. Senza un sito professionale è inutile parlare di qualsiasi strategia.

2 – Lavorate in Multi-Lingua

Avremo pure tanti difetti, ma la cucina italiana e i nostri prodotti sono apprezzati in tutto il mondo, per questo se decidete di realizzare un eCommerce per vendere prodotti tipici online, il mio consiglio è di farlo da subito in multi-lingua, possibilmente almeno in inglese, spagnolo e tedesco.

3 – Posizionarsi in prima pagina sui motori di ricerca (SEO)

Il SEO è una delle strategie migliori, in quanto raggiungere la prima pagina su Google significa vendere al 100%, ma ottenere questo risultato non è cosa da poco.

Ad ogni modo la SEO, insieme al content marketing, è uno dei migliori investimenti in termini di ROI.

4 – Content Marketing

Per vendere online, indipendentemente dai canali o dalle tecniche utilizzate, servono dei buoni contenuti.

  • Foto
  • Video
  • Testi

I contenuti sono fondamentali per qualsiasi business online, figuriamoci per un eCommerce. I contenuti non solo dovranno presentare il prodotto, ma dovranno dimostrarne la qualità e trasmettere l’affidabilità dell’azienda.

5 – Blog di Ricette

Un Blog di ricette è sicuramente la scelta più ovvia, se non scontata, ma sicuramente non possiamo farne a meno.

Le ricette sono ricercatissime dagli utenti, ma per aumentare le possibilità di convertire un lettore in acquirente, vi consiglio di realizzare ricette con i vostri prodotti, permettendo al cliente di comprarli tutti insieme o singolarmente.

6 – YouTube

Molti considerano YouTube la migliore piattaforma del mondo per il marketing online, sia per i servizi pubblicitari che per la capacità che ha di rendere i contenuti Virali. Video e immagini sono il trend del momento, tanto che le visualizzazioni di un video e i suoi like, sono l’unità di misura universale per valutare l’efficacia di una campagna pubblicitaria.

Potete usare YouTube in 2 modi

  1. realizzando mini video per presentare i vostri prodotti
  2. realizzando video pubblicitari

Il primo modo consiste nel presentare un prodotto tipico, per esempio durante la sua preparazione o il suo utilizzo. Cosa c’è di meglio del mostrare i vigneti da dove vengono i vostri vini, o la realizzazione di un piatto con i vostri condimenti?

Il secondo modo è sicuramente più complicato e bisogna affidarsi a degli esperti, ma intanto vi segnalo un video molto simpatico per mostrare direttamente di cosa parlo.

7 – Google Adwords

Google Adwords va utilizzato per promuovere i singoli prodotti e vi garantisce un notevole incremento delle visite.

L’efficacia di Adwords dipende da diversi fattori, tra cui primi su tutti la qualità del sito e degli annunci, inoltre il risultato di una campagna dipende molto dal budget dedicato.

Campagna Standard

  • Budget: tra i 1000 e i 2000 euro al mese
  • Durata minima: 3 mesi
  • Metodo: ricerca o display

Campagna Low budget

  • Budget minimo: 5 euro al giorno
  • Durata minima: 3/6 mesi
  • Metodo: ricerca
  • Prodotti coinvolti: solo un ristretto numero di prodotti
  • Selezionare un numero ristretto di parole chiave
  • Consigli per le campagne Adwords

Collegare Adwords ad Analytics

  • Impostare le conversioni
  • Selezionare con cura le parole chiave
  • Realizzare una “Thank You Page”
  • Impostare il remarketing

8 – Facebook Ads

Facebook Ads deve essere utilizzato prevalentemente per aumentare la riconoscibilità e la visibilità del Marchio.

Consigli

  • Ottimizza il facebook relevance score
  • Utilizza Facebook Audience Insights per individuare il target
  • Inserisci il Pixel di Conversione
  • Alterna le varie tipologie di inserzioni
  • Budget consigliato: 2.000 euro al mese
  • Budget minimo: 100 euro al mese

Leggi anche “Cosa Fare con 100 euro al mese per Facebook Ads

Consulenza web marketing

Un investimento sul SEO, la creazione di un blog, lo studio di contenuti efficaci, un investimento su Google Adwords e Facebook Ads, sono le strategie principali per vendere online prodotti tipici, ma come dico sempre, tutto parte da un buon sito.

Se vuoi saperne di più su come vendere online prodotti tipici, chiedi una consulenza web marketing.

consulenza web marketing