Ogni volta che vengo contattato da un’azienda locale, una delle prime attività che svolgo è quella di inserirla su Google my Business, rendendola così visibile su Google Maps.

Questo servizio, apparentemente semplice e banale, è molto importante sia per la SEO del sito aziendale, sia per il traffico da smartphone. Le ricerche effettuate in mobilità, in genere, sono geolocalizzate, e tendono a favorire tra i risultati le aziende presenti su Google Maps. My Business, inoltre, è fondamentale per la Local SEO.

Leggi anche “Cos’è la Local SEO: guida per principianti“.

Inserire un’azienda su Google Maps è molto semplice, basta registrarsi su Google my Business e seguire le istruzioni, ma ovviamente è possibile incontrare dei problemi, ecco perché adesso riporterò di seguito alcuni consigli pratici per principianti.

Cosa serve per iniziare

Per iniziare hai bisogno solo di un indirizzo Gmail, una serie di foto della tua attività locale, una breve presentazione, i vari numeri per farti contattare dai tuoi clienti e gli orari d’apertura.

Per saperne di più consiglio potete visitare il forum della community ufficiale di Google a questo link-> https://support.google.com/maps/community/.

La cartolina con il codice di conferma

Al termine della registrazione ti verrà chiesto di inserire un codice di conferma che riceverai tramite una cartolina, questo perché devi provare che sei una persona reale e che la tua azienda esiste. Quindi scrivi bene il tuo indirizzo e controlla la posta.

C’è la possibilità di effettuare la conferma tramite telefono, ma in passato alcuni miei clienti hanno avuto problemi con questo servizio.

A chi chiedere aiuto

Su questo link sono riportati i servizi di Google per le aziende e molti link utili per riuscire ad inserire in autonomia la propria azienda su Google Maps. Come ho detto in precedenza, la procedura è molto semplice, ma se dovessi incontrare dei problemi, troverete sicuramente la risposta tra queste pagine.

Quanto costa inserire un’attività su Google Maps

Alcuni clienti mi hanno riferito di aver pagato 300 euro per un servizio di questo tipo, nonostante inserire un’azienda su Google Maps non costi niente.

Non so’ quanto possa chiedere un consulente per svolgere questo lavoro, ma io ai miei clienti non chiedo nulla, mentre a chi non segue le mie consulenze chiedo circa 20 euro.

Come ottimizzare la propria scheda su Maps e my Business

Per rendere più efficace e indicizzabile la propria scheda è bene compilare tutti i campi ed inserire tutti i contenuti necessari.

  • Qualche bella foto
  • I propri recapiti (sito, telefono, email, etc)
  • Una breve presentazione

Conclusioni

Ho scritto questo articolo per spiegare ai principianti come inserire la propria azienda su Google Maps, ma anche per aiutare chi non vuole spendere 300 euro per questo tipo di consulenza.

Ognuno è libero di dare il prezzo che vuole al proprio lavoro, ma se è vero che alcune aziende chiedono 300 euro per creare una scheda su Google Maps, allora io voglio dire che è troppo, perché se Google non si fa pagare, non vedo perché un consulente debba avere un guadagno del 300%.

Se avete bisogno di me per la SEO o per altri servizi di Content Marketing, sapete come contattarmi….